PERCHE’ IL TAGLIANDO E’ FONDAMENTALE (sempre)

Per ogni ‘macchina’ la manutenzione è fondamentale: pulisci regolarmente gli elettrodomestici, porti l’auto dal meccanico, fai interventi di backup e pulizia dai virus dal tuo pc… e poi rischi di trascurare il tuo corpo che usi ogni giorno.

IL CORPO E’ LA MACCHINA CHE TI FA VIAGGIARE NELL’AUTOSTRADA DELLA VITA.

A volte la vita richiede con i molti impegni, di reggere carichi di lavoro, pensieri, emozioni, stress non indifferenti. Tutti questi impegni richiedono una buona funzionalità della tua ‘vettura’. Deve essere forte, resistente e flessibile.

IL CORPO DEVE ESSERE FORTE, RESISTENTE e FLESSIBILE.

E allora perchè molti di noi non prestano la dovuta attenzione alla manutenzione del nostro prezioso corpo?

I fattori sono molti, sono legati soprattutto all’educazione che riceviamo. Per migliaia di anni è stata la natura a provvedere alla nostra salute, costringendoci a muoverci molto e mangiare poco.

Solo in questi ultimi decenni, con la rivoluzione industriale, l’uomo ha fortunatamente messo da parte le fatiche fisiche e i pericoli che vi erano un tempo, per godere di nuove comodità. Ma questo lusso, sta costando un caro prezzo, perchè smettendo di muoversi e mangiando troppo cibo raffinato e confezionato, l’uomo sta perdendo la sua salute e la sua energia vitale.

Questo ‘benessere’ ha allungato la vita, ma ha aumentato le malattie degenerative (tumori, diabete, problemi cardiovascolari, artrosi, osteoporosi, demenza…) le quali rendono molti anziani malati e incapaci di vivere in modo autonomo e soddisfacente.

La popolazione mondiale sta diventando sempre più vecchia e i costi della sanità cominciano a fare i conti con i problemi delle malattie. I messaggi per farci diventare più responsabili della nostra salute, sono fortunatamente sempre più diffusi.

Oggi, il mondo del fitness, ha avuto una grande evoluzione. Sta passando il messaggio dal fare esercizio per essere belli esteticamente, al fare esercizio per essere più sani e più funzionali.

.

Ecco così una ginnastica per migliorare la salute, per prevenire le patologie degenerative, per affrontare gli anni della ‘vecchiaia’ con più energia, autonomia, salute e soddisfazione.

Bisogna assolutamente tenere presente i costi della sanità che non riescono a far fronte al numero crescente di malati. Considerare che la struttura sociale della famiglia, nella quale oggi, quasi tutti devono lavorare, non ha più il tempo per occuparsi di un anziano che ha bisogno di un’assistenza importante ed impegnativa.

LA POSSIBILITA’ DI CURARSI RISCHIA DI ESSERE SOLO PER I PIU’ RICCHI.

Fare il tagliando al tuo corpo non è così semplice, perchè non sei stato dotato di un libretto delle istruzioni, non hai spie sul cruscotto che si accendono con un bel colore rosso, per metterti in guardia di correre dal meccanico…

Quando hai dei sintomi di malessere, che dovrebbero essere presi come segnali di avviso, sei stato spesso istruito per comodità e velocità, di spegnere queste ‘spie’ con farmaci antidolorifici o antinfiammatori… come se sulla spia accesa sul cruscotto mettessi un bel cerotto, per non vederla e continuassi a guidare… Cosa potrebbe succedere?

SPESSO NON SI ASCOLTATO I SINTOMI CHE AVVISANO CHE C’E’ UNA RICHIESTA DI ATTENZIONE.

C’è chi trova la giustificazione di non avere il tempo per occuparsi della propria manutenzione, senza pensare che quando il corpo si ferma per una malattia, il tempo diventerà un problema irrilevante.

Peccato che ci vorranno più soldi e tempo per risolvere un problema che molto probabilmente con una sana manutenzione si sarebbe potuto evitare.

PREVENIRE E’ MEGLIO CHE CURARE.

Credo che sempre più, si andrà a rafforzare la sana consapevolezza e l’abitudine di prendersi cura del proprio corpo, per vivere una vita sana ed energica, per godere tutte le belle esperienze e per affrontare quelle più stressanti.

La mia speranza viene alimentata ogni giorno dai molti anziani che vedo frequentare la palestra, diventando per me la prova concreta, che una regolare attività fisica, rende la macchina umana, capace di vivere energicamente tutti gli anni che la vita ci dà.

Non allenarti ma decidi di fare manutenzione, quando pratichi una qualche attività fisica. Allenarsi è associato allo sport e sinceramente lo sport spesso è usurante. Fai lo sforzo necessario per attivare il corpo, per farlo stare bene, non per creare dolori muscolari, articolari.

Lo so, non è facile stare in equilibrio tra uno sforzo fisico positivo e uno sforzo a rischio.

Se non hai ancora l’abitudine di fare regolarmente attività fisica, è meglio iniziare con poco, per incrementare nel tempo lo sforzo, quando avrai una migliore consapevolezza corporea e quindi conoscerai meglio il tuo corpo con i suoi segnali, saprai cosa è meglio per te.

MAGGIORE SALUTE, MAGGIORE PIACERE PER CONTINUARE A FARE MANUTENZIONE.

Per riassumere:

  • occupati di fare manutenzione al tuo corpo regolarmente;

  • mangia sano e moderatamente: abbondanti quantità di frutta, verdura, cereali e legumi integrali con piccole porzioni di proteine animali;

  • controlla il tuo peso, mantieniti leggero per non affaticare ossa, legamenti ed organi interni;

  • rafforza i tuoi muscoli e le tue ossa con gli esercizi in cui utilizzi i pesi;

  • fai almeno 3 allenamenti a settimana, con un pò di lavoro con i pesi per la forza, 20’/30′ di lavoro aerobico per migliorare la funzionalità del tuo cuore, polmoni e per concludere un pò di stretching per la tua flessibilità;

  • il tempo dedicato alla prevenzione, tornerà indietro con gli interessi, perchè avrai più energia vitale e molte buone probabilità di evitare le malattie, con i costi che ne conseguono per curarsi;

  • ci sono già molti esempi di anziani che non si possono definire tali, per quanta energia vitale posseggono, usa questi esempi per motivarti;

  • quando ti alleni, pensa che stai facendo una sana manutenzione, sarà un allenamento più rispettoso per il tuo corpo.

Buona manutenzione e ….buon viaggio.

 

Posted in ALLENAMENTO, BLOG.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *