CHI SI FERMA E’ PERDUTO!

Se credi che frasi o proverbi celebri  hanno una qualche verità, allora puoi fermarti un momento a riflettere su quale forma di saggezza puoi trovare in ognuna di esse. Io ne ho trovata una in particolare che guarda caso è collegata alla mia passione: il MOVIMENTO!

CHI SI FERMA E’ PERDUTO

Ti racconto quale verità ci ho trovato. Non fermarti e continua a leggere questo articolo, magari potrebbe risultarti utile.

Sei d’accordo che quando pratichi una qualche forma di attività fisica alla fine provi una sensazione di aumentato benessere, maggiore energia, maggior rilassamento?

Pensi che chi ha nel proprio bagaglio di abitudini quella di muoversi ha più probabilità di godere di una migliore salute rispetto a chi non lo fa?

ECCO UN BUON MOTIVO.

L’altro giorno ripassavo l’importanza del nostro sistema linfatico, un vero e proprio apparato circolatorio nel quale scorre la LINFA. Pochi sanno che questo liquido non ha solo la funzione di nutrire le cellule con ossigeno e sostanze nutritive, ma anche quella di eliminare le scorie e le tossine. Uno spazzino incredibile!

Mentre il sangue scorre nei vasi, nelle arterie grazie alla forza propulsiva del cuore, la linfa non ha una pompa personale per mettersi in azione. La linfa si muove grazie ai muscoli! Attraverso le contrazioni muscolari che le permettono di scorrere, nutrire e soprattutto raccogliere ed eliminare le scorie/tossine attraverso  linfonodi, reni e fegato.

MUOVITI.

Per conclusione logica, fare attività fisica, contraendo i muscoli, attiva anche il sistema di pulizia interna. Meno tossine, più nutrimento equivalgono a più energia per il corpo, che inevitabilmente influenzerà anche la mente….

Il movimento è un bisogno essenziale del corpo. MUOVITI se vuoi stare meglio.

QUALE MOVIMENTO E’ IL MIGLIORE?

non voglio eleggere un esercizio come il migliore, perchè qui la scelta è estremamente soggettiva ed ampia. Sappi che anche il semplice camminare contrae i tuoi muscoli, correre e saltare ancora di più, usare i pesi li contrae in modo più intenso andando a sollecitare anche quelli della parte superiore, nuotare… insomma come avrai già intuito la parola d’ordine è trovare una qualche forma di movimento e…..FARLA!!!!

SALTA CHE TI PASSA.

Anni fa durante un seminario di formazione, dove si davano le indicazioni per aumentare l’energia e la forza, il relatore, un famosissimo Coach Mentale degli stati uniti, dava il suggerimento di acquistare ed usare il rebounder. Un tappeto elastico su cui saltare. Lo provai ma non lo acquistai perchè non avevo abbastanza motivazioni per fare l’investimento. E’ solo da qualche mese, dopo aver ripassato il nostro sistema linfatico, che ho trovato validi motivi per provarlo.

 rebounder

QUALI MOTIVI?

Rimbalzare, saltare crea una sollecitazione cellulare, cardiovascolare e linfatica intensa, e farlo su un tappeto elastico, elimina le controindicazioni dell’impatto con il suolo. Benefici quindi anche a livello articolare.

Rimbalzare sul trampolino è sicuramente uno degli esercizi da considerare per attivare il nostro sistema linfatico e mantenere il flusso corretto della linfa. Il movimento ripetuto di rimbalzo facilita le valvole interne ad aprirsi e può aumentare il flusso linfatico fino a trenta volte!

Il movimento verticale continuo, che porta a saltare su e giù contro la pressione gravitazionale, attiva un potente sistema di pompaggio che estrae le tossine e scorie dalle cellule e le riempie di ossigeno e sostanze nutritive.

vasilinfatico

Il risultato è che le cellule del nostro corpo diventano più robuste e lavorano al massimo delle loro capacità, le cellule immunitarie sono molto più attive di prima e libere di muoversi – vi è un incremento dei globuli bianchi, il che rafforza complessivamente il sistema immunitario. Questo ultimo, a sua volta, ha l’importante compito di proteggere l’organismo dall’attacco di infezioni e di invasori esterni.

I rimbalzi, inoltre, svolgono un massaggio naturale negli organi interni e stimolano non solo il flusso linfatico, ma anche quello del liquido cerebrospinale.

Quando il sistema linfatico non funziona o non è abbastanza efficiente, il corpo non è più in grado di difendersi adeguatamente dagli organismi nocivi o da altri attacchi. Le conseguenze sono deficit immunitari, infezioni e persino tumori.

L’esercizio regolare  stimola il funzionamento del sistema linfatico e quindi la disintossicazione dell’organismo, assicurando lo smaltimento di tossine, batteri e altre sostanze dannose.

SEMPLICE ED ENERGIZZANTE.

Rimbalzare e Saltare è il movimento più institivo e liberatorio che esista! (basta pensare ai ritmici movimenti del neonato e dei bambini sul materasso a molle). Questa spontanea espressività del corpo produce ormoni del piacere e della gioia (si dice infatti: Saltare di Gioia!), che crea rinforzo psicologico positivo, fondamentale per la motivazione a continuare l’attività fisica nel tempo.

Inoltre, l’energia che impieghiamo per rimbalzare ci viene restituita dal tappeto elastico creando un continuo “Riciclo dell’Energia” con conseguente aumento della Vitalità e Resistenza anche dopo tanto esercizio e movimento (non si crea mai il comune sovrallenamento o stress e sensazioni spiacevoli né durante né dopo l’allenamento).

EQUILIBRIO, COORDINAZIONE E RESPIRO.

Rimbalzare e saltare sul Rebounder stimola continuamente i nostri recettori deputati al nostro Equilibrio e Senso ritmico. Esercita un massaggio continuo alla pianta dei piedi e continuando il suo movimento leggero e rilassato, permette al nostro sistema e schema respiratorio di aprirsi con notevoli vantaggi per l’ossigenazione cellulare, la depurazione, il massaggio degli organi interni, la nostra energia e vitalità.

Rimbalzare sul Rebounder è un’esercizio ed allenamento che fa contrarre e contemporaneamente decontrarre e rilasciare i muscoli e le articolazioni, quindi tanta tensione accumulata e psico-somatizzata nel tempo (questo aspetto, riguarda tutti, indipendentemente dalle condizioni di allenamento e livello).

MEGLIO CHE STARE SUL DIVANO.

Spesso vedo persone che fanno esercizi in palestra con intensità veramente ridotte…c’è chi li criticherebbe eppure la mia consolazione ma soprattutto apprezzamento è quello di pensare che nonostante non amino la ginnastica, siano lì con l’intenzione di creare un’abitudine sana e chissà che piano piano o anche velocemente non si rendano conto di quanto bene e piacere possa fare alla loro vita.

Quindi se non sei un atleta professionista, l’importante è sapere che contraendo i tuoi muscoli attraverso qualsiasi esercizio, qualsiasi esso sia, attiverai anche il tuo sistema di ‘pulizia’ interno e farai un pò della manutenzione che a tutti noi serve per stare bene. Nel corpo, nella mente e nello spirito.

E tu cosa vuoi fare TI FERMI o TI MUOVI o SALTI?

 

Posted in ALLENAMENTO, BLOG and tagged , , , .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *